Santorini ~ La magia dell’isola dell’amore

La più meridionale delle Cicladi, nel Mar Egeo, Santorini è una delle isole più belle, famose e fotografate della Grecia.

Le casette bianche con le cupole blu, la sua forma, la caldera, i tramonti che tolgono il fiato, tutto questo le regala un fascino unico.


La magia di quest’isola mi ha stregata. Santorini era tra le mete top della mia wishlist.

L’ho sognata e desiderata tantissimo, e la scorsa estate, per un’occasione davvero speciale, finalmente, sono riuscita ad andare.

Avevo delle aspettative davvero alte…. E devo ammettere che è riuscita a superarle tutte!

Abbiamo scelto Santorini per festeggiare il nostro decimo anniversario di fidanzamento. E non avremmo potuto fare scelta migliore.

Siamo stati 5 giorni, o così erano i piani iniziali prima che la compagnia aerea cancellasse il volo di ritorno, costringendoci a passare una notte in più sull’isola. Questa però, è un’altra storia…

Come anticipato, siamo andati lì per un’occasione speciale, quindi non siamo stati molto attenti alle spese, e ci siamo concessi qualche sfizio.

Ma andiamo per ordine.

COME RAGGIUNGERE L’ISOLA

Come sempre, dipende dal vostro punto di partenza, ma, nella maggior parte dei casi la scelta migliore è prendere un volo aereo. Altra opzione è il traghetto, soprattutto se decidete di spostarvi tra le isole greche.

Noi abbiamo viaggiato, per la prima, e spero anche ultima volta, con Wizz Air.

Voli A/R (1ago-6ago) Milano- Santorini: prezzo 250Є a persona con bagaglio da imbarcare.

All’andata abbiamo avuto ben 4 ore di ritardo, e ci hanno fatto passare due ore chiusi all’interno del velivolo perché per il ritardo avevano perso il loro slot di atterraggio.  

Al ritorno, volo cancellato: quel giorno ne hanno cancellati diversi per motivazioni ambientali e climatiche, e questo lo capisco. Quello che non comprendo è il perché ci abbiano lasciati chiusi in aeroporto una giornata intera, senza darci indietro i bagagli e dicendo che si sarebbero occupati loro dell’alloggio. Bene, alle 8 di sera ci dicono che era compito nostro trovare una sistemazione, e che ci avrebbero rimborsati solo per spese “ragionevoli”. E immaginate quanto sia costata una notte lì prenotata all’ultimo minuto…

DOVE ALLOGGIARE

Gizis Exclusive Hotel

Abbiamo prenotato tramite Booking 5 notti con colazione a buffet.

Prezzo: 1600Є suite con jacuzzi privata vista caldera sul tramonto (prenotata una settimana prima, perché abbiamo deciso all’ultimo di cambiare e concedersi questa piccola follia per il nostro anniversario).

Situato in una zona meravigliosa, a pochi passi da Imerovigli ma lontano dal caos, è delimitato solo da un percorso pedonale che collega Imeroviglia da Oìa, con circa 3h di cammno.

Con una vista mozzafiato sulla caldera, Gizis Hotel offre una piscina grande con lettini e divanetti per tutti gli ospiti, poi varie tipologie di camere, quelle classiche con balconi e tavolini, e le suite con la vasca privata.

La nostra era la suite numero 10!

Inoltre, tutto il personale era super gentile, soprattutto George, che ci ha davvero aiutato e supportato in ogni nostra richiesta.

La struttura poi può metterti in contatto con un ristorante delivery che ti porta da mangiare in camera: tutti piatti ottimi, tipici come cretan dakos, insalata greca, moussakà, feta, pita, da gustare comodamente nel tuo dehor.

Poi abbiamo passato una notte a

Hotel Regina Mare

Un hotel al centro de Imerovgli.

Prezzo: 340Є, ma era la nostra unica opzione a seguito del volo cancellato come vi raccontavo prima.

L’hotel in sé era molto bello, con una piscina enorme per tutti gli ospiti e le camere tutte con affaccio sul mare. Da quello che ho visto non mi pare avessero suite con vasca privata, ma solo camere con tavolino e balconcino.

La colazione lì era fantastica, la ordinavi su carta il giorno prima, potendo scegliere tra tantissime opzioni, e poi te la servivano in camera.

In generale, alcune personali tips su dove alloggiare:

  • Ovviamente gli hotel che offrono una vista sulla caldera e sui tramonti sono molto più cari. Ma anche quelli che si trovano in prossimità delle spiagge hanno dei prezzi importanti.
  • Dipende tanto dal vostro budget, e dal tipo di vacanza che volete fare. Santorini offre varie opzioni.
  • Vi sconsiglio assolutamente di alloggiare ad Oìa: prezzi troppo alti, tanta gente, e troppo lontano dal mare.

COME SPOSTARSI

L’isola è piccola, e i parcheggi sono davvero pochi. Quello che vi consiglio è di affittare un quad o un motorino.

Noi abbiamo affittato il quad soltanto per 2 giorni al costo di 70Є (abbiamo concentrato nel nostro programma di viaggio in quei due giorni le attività che ci richiedevano di spostarci con un mezzo). Lo abbiamo prenotato direttamente lì in hotel, grazie a George della reception: lo hanno portato e ritirato direttamente al parcheggio della struttura.

Se invece preferite spostarvi con i mezzi pubblici esistono autobus che vi portano in tutte le maggiori località dell’isola. Il punto nevralgico da dove partono e tornano tutti è Thira, la capitale.  

COSA VEDERE A SANTORINI

Ammoudy Bay

Nota per le sue numerose taverne di pesce, è anche uno dei posti migliori dove ammirare il tramonto sull’isola. Stiamo parlando della baia di Ammoudy, ai piedi di Oìa.

Un angolo di mare lontano da tutto e tutti, anche se non c’è una vera spiaggia o un posto dove poter fare il bagno⠀

Come raggiungere la baia:

  • Con un mezzo proprio è possibile percorrere la strada asfaltata che vi porta fino alla baia. Il difficile sarà trovare parcheggio ai lati della strada.
  • Oppure una seconda opzione è scendere a piedi i 200 gradini che separano Oìa da Ammoúdi. Assolutamente sconsigliato se non avete le scarpe adatte.

È un posto davvero carino, anche se la nostra esperienza con uno dei ristoranti della baia è stata davvero pessima.

Oìa

Oía, la cittadina più famosa di Santorini, è di una bellezza unica.

I suoi panorami, i suoi tramonti, e le sue case sono riconoscibili in tutto il mondo.

È il luogo con gli spot fotografici più famosi dell’isola in assoluto.

Noi infatti per goderci Oìa e scattare qualche foto ci siamo svegliati all’alba e ci siamo diretti lì. Il nostro hotel distava circa 15 minuti (di quad).

Ovviamente anche se di mattina presto è possibile che dovrete fare un po’ di fila per accedere e fotografare i punti più belli.

La cittadina infatti già alle 8.30 di mattina, si stava riempiendo di persone, tanto che abbiamo deciso di andare via subito.

Tip extra:

Ecco a voi le coordinate per raggiungere lo spot più famoso di tutta Santorini: ~(36.4614095, 25.3751990) ~

Noi abbiamo parcheggiato a pochi metri di distanza (36.4626029, 25.3733027 , so che anche queste coordinate vi interessano); nel parcheggio gratuito più vicino alla famosa scala.

La meravigliosa chiesa che fa da sfondo si chiama: Resurrection of the Lord Holy Orthodox Church.

Imerovigli

Imerovigli sono uno dei villaggi più famosi dell’isola di Santorini.

Le sue case si affacciano sulla famosa caldera, che ogni sera regala tramonti mozzafiato.

È una delle zone più tranquille dell’isole: sono stata sia la mattina, che durante l’orario tramonto, e anche la sera per cena e dopo cena, e non ho mai trovato confusione.

La cosa più bella da fare è passeggiare e perdersi per queste stradine, anche se con il caldo, d’estate, tutte quelle scale possono risultare faticose…. Ma la vista vi ripagherà senza dubbio.

Due punti di grande interesse del villaggio da non perdere sono:

  • il sentiero escursionistico che attraversa le rovine del castello di Skaros e conduce alla famosa cima della Skaros Rock
  • Anastasis Church, una delle tipiche chiese greche con la cupola blu.

Faro di Akrotiti

Un meraviglioso faro a picco sul mare. Da qui si può ammirare uno dei tramonti più belli in totale pace.

Vi consiglio di arrivare qui verso poco prima delle 8 di sera, prendere una birretta ghiacciata al bar che trovate lì in zona, sedersi su una delle rocce e godersi pienamente il calare del sole e le sue mille sfumature.

Red Beach

La Red Beach è in assoluto tra le spiagge più belle di Santorini e di tutta la Grecia.

Situata a sud dell’isola, è una spiaggia selvaggia che regala uno scenario mozzafiato grazie alla parete rocciosa color mattone.

I colori si accentuano particolarmente durante l’orario del tramonto, regalando un’atmosfera “stellare”‘, sarà quasi come essere su Marte.

Ecco alcuni consigli su come raggiungere questa meravigliosa spiaggia:

  •  è possibile arrivare con il proprio mezzo fino al parcheggio più vicino, è sufficiente seguire le indicazioni per la Red Beach.
  • Successivamente vi aspetterà un percorso a piedi di massimo 500 metri in mezzo alle rocce che vi condurrà alla spiaggia.

Alcuni suggerimenti per vivere al meglio la vostra giornata li:

La spiaggia non è praticamente attrezzata, quindi vi consiglio di munirvi di cibo e acqua (c’è solo un piccolo stabilimento).

Indossate delle sneakers per affrontare il percorso: tra salite e discese in mezzo alla roccia con le infradito potrebbe risultare abbastanza difficile.

La Red Beach, per me, rientra tra le spiagge più particolari e affascinanti che io abbia visto.

Kamari Beach

Kamari è un’altra famosa località con spiaggia a Santorini. Qui ci tanti locali, ed è un punto molto  movimentato, ma non ne sono rimasta affascinata, non ha nulla di speciale secondo me.

DOVE AMMIRARE I TRAMONTI

Ecco a voi i 5 punti più belli dove godersi la golden hour a Santorini:

  • Santo Wines
  • Faro di Akrotiri
  • Imerovigli
  • Gizi Hotel
  • Fly Away restaurant

DOVE MANGIARE A SANTORINI

Santo Wines

Ho scoperto, appena arrivata sull’isola, che c’è una vera e propria cultura del vino lì. La terra vulcanica ne favorisce la produzione e ci sono tantissime cantine vinicole.

Se amate il vino dovete assolutamente andare da Santo Wines, dove offrono percorsi degustazione da 6, 9 e 12 calici che potrete assaporare con una vista unica sul mare.

In più, grazie al loro ristorante, è possibile ordinare vari piatti e magari cenare alla vista di uno dei tramonti più belli dell’isola.

Vi consiglio di prenotare sempre con largo anticipo: noi siamo andati lì alle 19h circa, proprio per rilassarci e vedere il tramonto tranquillamente.

Prezzo?!

Degustazione di 9 calici

Piatto misto di salumi e formaggi locali

75€ (totale per due persone)

Alla fine eravamo così sazi che l’aperitivo in realtà è stata una vera e propria cena.

Potrebbe sembrare tanto, ma quello che offrono è una esperienza completa in una delle isole più belle del mondo. Per me è un prezzo assolutamente giusto.

Fly Away Restaurant

Abbiamo scelto questo posto per festeggiare il nostro anniversario di 10 anni.

Abbiamo prenotato online settimane prima, a seguito di un’attenta ricerca dei migliori ristoranti con vista dell’isola. Casualmente poi era a 100 metri dall’hotel.

Tavolo alle 7.30h di sera per poterci gusta ogni minima sfumatura del tramonto.

Qui c’è poco da dire: cibo spettacolare, piatti ottimi gustosi, eleganti; servizio eccellente ed uno dei vini bianchi più buoni di sempre. Lascio parlare le foto.

Prezzo per due: 320€ (il vino era sui 90€)

Però come vi dicevo, è stato il ristorante per un’occasione davvero speciale e non abbiamo badato a spese.

Avocado Restaurant

Abbiamo cenato in questo posto chiamato Avocado, che al contrario di quello che si pensa, non offre solo pietanze a base di avocado. Il menù propone i classici piatti greci, di carne e pesce, rivisitati in chiave moderna.

Abbiamo mangiato diversi antipasti e un piatto principale diviso due, con due calici di vino.

Prezzo: 60€

Kantouni Traditional Restaurant

Lo abbiamo scoperto quasi per caso, di ritorno dal Faro di Akrotiri una sera.

È locale rustico, tradizionale e molto conosciuto. Noi abbiamo dovuto aspettare un bel po’ perché non avevamo la prenotazione, ma ne è valsa la pena.

Se potete ordinate il misto spiedini (agnello, manzo, pollo) che sono accompagnati da salse greche super buone e patate al forno.

Le porzioni sono davvero abbondanti.

Con le birre ed un dolcetto offerto dalla casa abbiamo speso 40€.

Ora però voglio dirvi anche DOVE NON MANGIARE!!!

Sunset Taverna

Voglio essere sincera con voi, e raccontarvi senza filtri i miei viaggi. Sia il bello che il brutto.

Qui eravamo in una delle tante taverne di Ammoudi precisamente la Sunset Taverna.

Il posto era veramente bello, ma non ho mai mangiato COSÌ MALE!

E non è un fatto di pasta scotta o altro, mi dispiace dirlo ma davvero PESSIMO, una completa DELUSIONE!

Abbiamo lasciato i piatti pieni praticamente!

Non amo parlare male pubblicamente di un posto, ma questa volta davvero non posso farne a meno!

Cibo indefinito, servizio praticamente assente e in più prezzi altissimi!!

Per mangiare pesce, anzi per mangiare, è il posto sbagliato!

80€ per due primi PESSIMI! Ed il famoso polpo essiccato non valeva nemmeno un euro.


Comunque non voglio lasciarvi così, togliendo questa “brutta esperienza” del ristorante, posso dirvi che Santorini ha preso un pezzo del mio cuore.

È magica, ti avvolge, ti lascia quel senso di pace e bellezza che porti sempre con te.

Insomma, ha superato tutte le mie altissime aspettative,

e non vedo l’ora di tornarci!

@agneseperrone_

#JustWander

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...